Contattaci direttamente: 0966.645235

Via Generale Cadorna, 34 - 89029 Taurianova RC

FAQ ( Domande e Risposte )

D: L'Ozono è un gas ?

SI. L'ozono è un gas formato da tre atomi di ossigeno, ad elevata solubilità.

Agisce formando prodotti di ossidazione lipidica a contatto con liquidi biologici che reagendo con i globuli bianchi formano citochine, proteine modulanti le reazioni infiammatorie. Reagendo con i globuli rossi, l'ozono amplifica la cessione di ossigeno ai tessuti.

La comprensione di meccanismi d 'azione dell'ozono, in campo medico, in quest'ultimo ventennio, ha consentito una larga applicazione, atraverso diverse vie di somministrazione.

Il meccanismo antalgico è basato sulla stimolazione dell'apparato antinocicettivo, per la riduzione dell'edema e della tumefazione articolare, nonché per la risoluzione della compressione delle strutture radicolari nervose, favorendo, inoltre, l'iperossigenazione dei tessuti con aumento della vascolarizzazione per angiogenesi con miglioramento del trofismo tisutale accelerando il catabolismo dei metaboliti infiammatori.

L'ozono si decompone rapidamente per la sua instabilità, va dunque utilizzato subito dopo la sua produzione.

Tecniche di impiego dell'ossigeno-ozono terapia:

  • infiltrazioni paravertebrali
  • infiltrazioni intra -periarticolare
  • infiltrazioni sottocutanee
  • locale, mediante applicazione di un sacchetto riempito di O2O3
  • GAET ( grande autoemoterapia )
  • PAET ( piccola autoemoterapia )
D: Il Dolore è fisiologico ?

SI. Il dolore è fisiologico, un sintomo vitale\esistenziale, un sistema di difesa, quando rappresenta un segnale d'allarme per una lesione tissutale, essenziale per evitare un danno.

Diventa patologico quando si automantiene, perdendo il significato iniziale e diventando a sua volta una malattia.

D: Cos'è la Mesoterapia ?

La mesoterapia è una metodica terapeutica che consiste nell'effettuare iniezioni intradermiche e sottocutanee, utilizzando piccole quantità’ di farmaci antiflofistici, analgesici, decontratturanti , diluiti con soluzione fisiologica , nelle zone corrispondenti o immediatamente sovrastanti alla struttura ( muscolo, tendine, articolazione, radice nervosa etc. ) lesa o infiammata.

Questa metodica associata alla fisioterapia tradizionale permette una notevole riduzione dei tempi riabilitativi. È praticamente indolore considerando il calibro minimo degli aghi usati , inoltre sfrutta l'azione di anestetici locali aggiunti ai farmaci di cui sopra.

Gli strumenti impiegati consistono in: aghi di lunghezza circa 4/10 mm. che possono essere usati singolarmente o innestati su multiiniettori a 3 – 5 aghi o anche più.

Il vantaggio della mesoterapia è soprattutto quello di usare dosi minime di farmaci provocando delle modificazioni tissutali, una stimolazione cioè con effetti prevalentemente locali.

Indicazioni: patologie traumatiche , malattie reumatiche, medicina estetica ( trattamento di cellulite, smagliature, rughe..) dove vengono impiegate sostanze come vasoattivi, acido ialuronico e aminofillina , quest'ultima specifica per il trattamento della lipo-distrofia localizzata o cellulite ).

Controindicazioni: allergia al farmaco.